venerdì 28 marzo 2014

Panini allo stracchino

Avete in mente quei panini caldi ed estremamente soffici che servono al ristorante assieme agli antipasti?? Ultimamente mi ero un po’ fissata per realizzarli a casa, per questo ho provato molte ricette che, purtroppo, non mi hanno soddisfatto molto. Diventavano duri o asciutti dopo un paio d’ore. Ed è così che girovagando sul web ho trovato la ricetta di questi panini che, tra gli ingredienti, prevedono un formaggio cremoso, lo stracchino. Con la speranza di ottenere il risultato tanto desiderato... ho messo le mani nella farina!
Appena sfornati si sono sciolti in bocca! Il gusto è perfetto, lasciano un retrogusto meraviglioso di formaggio in bocca. Lo stracchino passa del tutto inosservato, e se non l’avessi messo io all’ interno, non riuscirei a distinguerlo tra gli ingredienti.
Consiglio di servirli a tavola molto caldi. Potreste realizzare le palline, disporle sulla teglia e cuocerle nell’ attesa che i commensali si siedano a tavola. Non hanno bisogno di lievitazione, in quanto c’è il lievito per torte salate (quello che già ho utilizzato in altre ricette per i muffin salati). Sarebbe anche carina l’idea di inserire nell’ impasto delle olive infornate in quanto si sposano bene con il sapore del formaggio (io ho utilizzato il Rodez) oppure dei pomodorini secchi, dell’origano, cubetti piccolissimi di Emmental, oppure farciti con del prosciutto cotto..insomma, quello che volete!
Stavo anche pensando di sostituire lo stracchino con il Philadelphia. Chissà cosa ne verrebbe fuori! Ma ora, vi lascio la lista degli ingredienti:

PANINI ALLO STRACCHINO


250 g farina 00
100 g formaggio grattugiato
100 g stracchino
1 uovo intero
1 pizzico di sale
1 pizzico di zucchero
Latte q.b.
1 bustina di lievito per torte salate

Schiacciare lo stracchino con una forchetta, aggiungere l’uovo e miscelare. Aggiungere la farina, il parmigiano, il sale, lo zucchero ed il lievito. Aggiungere la quantità di latte necessaria per lavorare l’impasto ed ottenere una palla omogenea ed elastica.
Formare delle palline di 40 g circa, disporle su una teglia e cuocerle a 200° per 10-15’. Vi consiglio il forno ventilato per una colorazione più omogenea.


Buoni, semplici e veloci!

4 commenti:

  1. Ma sono bellissimi Golosina!!!!
    Voglio proprio provarli!!!
    Un bacione e buon fine settimana
    Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oltre che belli, sono anche buonissimi, provali, non te ne pentirai Carmen!

      Elimina
  2. questi panini hanno un'aspetto veramente soffice e sono super invitanti.....arrivo con il salame così da gustarli insieme...un bacino....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti aspetto con ansia Stefy! grazie per essere passata :-)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...