martedì 23 agosto 2011

Curiosità e informazioni sui...Muffins!

MUFFIN



La scoperta dei muffin in Europa è in verità una riscoperta, perchè questi succulenti dolcetti erano, in origine, pasticcini lievitati con i quali gli inglesi erano soliti accompagnare il tè. I Padri Pellegrini nel XVII secolo, li portarono, poi con loro nel Nuovo Mondo.

Pause per il tè e pasticcini elaborati non erano, però, adatti alle dure condizioni di vita dei colonizzatori che crearono, allora, sia il muffin dolce a impasto veloce, sia variazioni con ingredienti più sostanzioni come farina di granorurco, pancetta e verdure, per spuntini veloci ma consistenti. Con il passare del tempo quasi tutte le regioni crearono il loro "super-muffin speciale", specchio della cultura culinaria e fatto con gli ingredienti tipici della zona: sciroppo d'acero della Nuova Inghilterra, pesche in Georgia, arance in Florida e peperoncino e farina di granoturco nel nuovo Messico. I muffin erano dei prodotti caserecci che fino al 1880 non avevano nessuna caratteristica eccezionale; tuttavia, in quell'anno, S.B.Thomas, un fornaio originario dell'Inghilterra, aprì un panificio a New York e raffinò il pane rustico dei coloni, vendendolo a hotel e ristoranti della zona, con l'appellativo di "Thomas fine English muffin". Il muffin tornò così ad essere il dolce preferito dall'alta società per accompagnare il tè.

Preparare i muffin
Preparare i muffin seguendo il metodo americano è semplicissimo e non occorre neppure usare il frullatore. La procedura è la seguente: in un recipiente si mescolano tutti gli ingredienti asciutti (farina, fecola, noci tritate, farina di cocco, sale, lievito per torte, bicarbonato di sodio o prodotti simili); in un secondo recipiente si mescola lo zucchero con tutti gli ingredienti umidi (uova, olio, latte, latticello, panna acida, liquore o altri). Si uniscono poi gli ingredienti asciutti a quelli umidi, si mescola brevemente con un cucchiaio ed ecco che l'impasto è pronto. Bisogna solo fare attenzione a non mescolare troppo a lungo gli ingredienti, a non usare assolutamente il frullatore e a non lasciare riposare l'impasto perchè altrimenti i muffin diventano duri e asciutti.

Il modo più semplice per preparare i muffin è usae gli stampi appositi, a 6 o a 12 cavità. Nel caso in cui non disponeste di uno stampo per muffin, potete crearne alcuni usando un bicchiere e carta d'alluminio piuttosto robusta, oppure utilizzare 2 pirottini di carta sovapposti. Questi pirottini presentano anche un altro vantaggio: qualora vengano inseriti nelle cavità dello stampo per muffin, non sarà necessario imburrare lo stampo stesso; inoltre, dopo la cottura risulterà più semplice anche toglierli.

Scorta di muffin

Nel caso piuttosto improbabile che non consumiate tutti i muffin, li potete confezionare a tenuta d'aria, in modo che rimangano freschi e gustosi per altri 2 o 3 giorni. I muffin già cotto possono essere posti in un sacchetto di plastica e conseravti nel congelatore fino a 3 mesi. Qualora lo vogliate consumare sarà sufficiente metterli in forno a 180° per 10-15 minuti. Per conservare l'impasto fresco in eccesso, potete invece versarlo nello stampo foderato di pirottini, quindi togliere i pirottini dallo stampo, metterli in un sacchetto e congelarli. Quando sarete assaliti dal desidetrio di mangiare muffin, potere mettere tutti i pirottini che desiderate nello stampo e cuocere in forno. Ricordate che per ciascun muffin congelato sono necessari circa 5 minuti in più che per cuocerne uno fresco.

Contact me







Ti è piaciuta la mia ricetta ma hai bisogno di qualche informazione in più?



Vuoi consigliarmi qualche trucco?



Hai una ricetta migliore rispetto alla mia?


Vuoi che pubblichi sul mio blog una tua ricetta?


Per qualsiasi cosa...contattami!







Sarò felice di ricevere un tuo messaggio!

Seguimi dal tuo cellulare su Instragram  il_blog_di_golosina



Ho tanto da imparare..e posso farlo solo grazie a TE!


Golosina

lunedì 22 agosto 2011

Peschine di Anna Moroni

In attesa delle nuove puntate della prova del cuoco io sperimento un pò le ricette che ho annotato in passato..



PESCHINE




500 gr farina


200 gr zucchero


175 gr burro



2 uova

1 bustina di lievito


1\2 limone (facoltativo)


Liquore alchermes q.b.

Zucchero semolato q.b.


Per la farcia:


crema, marmellata di albicocche, pasta di mandorle o nutella


Lavorare la farina con le uova, il burro, lo zucchero, la bustina di lievito, la scorza del limone e formare l’impasto. Con l’impasto fare delle palline piccole e cuocerle in formo a 180° per 15’-20’.
Una volta cotte, spalmare la crema e unire con un’altra pallina. Inzuppare nell’alchermes e infine passare nello zucchero semolato.

lunedì 15 agosto 2011

Torta cocco-menta


TORTA COCCO MENTA




3 uova


1 vasetto yogurt al cocco


1 vasetto di farina di cocco

3 vasetti farina 00


1 vasetto di zucchero


1 vasetto di sciroppo di menta


1 vasetto di olio di semi


1 bustina di lievito per torte


(I vasetti sono quelli dello yogurt!)



Montare i tuorli aggiungendo gradatamente lo zucchero; aggiungere gli altri ingredienti ricordando però di setacciare bene la farina e lievito.Aggiungere infine gli albumi montati a neve ben ferma con un pizzico di sale.Infornare a 180° per circa 45 minuti.



è davvero molto soffice..e poi il colore è inusuale!

con un leggero profumo di menta..accompagnato dal cocco..una delizia..


sabato 13 agosto 2011

Torta di ricotta al cioccolato (Benedetta Parodi)

TORTA DI RICOTTA AL CIOCCOLATO
Ricetta di Benedetta Parodi

- Senza burro né olio!-



300 gr ricotta

200 gr zucchero

3 uova

200 gr farina

1 bustina di lievito

2 cucchiai di cacao amaro

Gocce di cioccolato


Lavorare la ricotta con lo zucchero; aggiungere le uova, la fariba setacciata conb il lievito, il cacao amaro e la gocce di cioccolato. Versare l’impasto in una teglia imburrata e infarinata di 24 com di diametro. Cuocere a 180° per 30 minuti.

martedì 2 agosto 2011

Biscotti cocco-cacao

Finalmente è tornata l’estate!
oggi sono stata al mare..e ho sgranocchiato questi gustosi biscottini.
Provateli..e fatemi sapere!!!!!

BISCOTTI COCCO-CACAO





200 gr farina

100 gr burro a temperatura ambiente

130 gr cocco (+ cocco per rotolare –facoltativo-)

30 gr cacao amaro

100 gr zucchero

2 uova

8 gr lievito per torte



Mescolare per bene tutti gli ingredienti, formare una palla e lasciare in frigo per 30 minuti. Prelevare dell’impasto piccole parti di pasta e formare delle piccole palline e poi, a scelta, rotolarle nella farina di cocco.
Cuocere a 180° per 15 minuti.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...